Casa, Imposte e Tasse

DETRAZIONI FISCALI PER ACQUISTO BOX

Acquistando un box auto da impresa costruttrice, è possibile beneficiare della detraibilità ai fini IRPEF delle spese sostenute per l’acquisto del box (agevolazione per il recupero del patrimonio edilizio) limitatamente alle spese di costruzione. È necessario che l’autorimessa sia pertinenziale di un’unità abitativa.

Dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 36 per cento delle spese documentate, fino ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare.

I costi di realizzo devono essere comprovati da apposita attestazione rilasciata dal costruttore.

Sino ad oggi l’Agenzia delle Entrate ammetteva questa detrazione solo se il “costo di costruzione” era pagato con bonifico bancario prima dell’atto.

Ora, con la Circolare 43/E del 18 novembre 2016, l’Agenzia delle Entrate conferma che, nei casi in cui il ricevimento delle somme da parte dell’impresa che ha ceduto il box pertinenziale risulti attestato dall’atto notarile, il contribuente possa comunque fruire della detrazione, anche in assenza di pagamento mediante bonifico bancario/postale, ma a condizione che ottenga dal venditore, oltre alla apposita certificazione circa il costo di realizzo del box, una dichiarazione che attesti che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati inclusi nella contabilità dell’impresa ai fini della loro concorrenza alla corretta determinazione del proprio reddito.