Società

Sono tutelato se impresa edile fallisce?

Acquisto di una casa: Sono tutelato se l’impresa edile fallisce?

Sto acquistando casa in un complesso in fase di costruzione.
Come faccio a sapere se le somme che ho versato fino a oggi non vanno perse se l’impresa edile fallisce?

L’attuale normativa, entrata in vigore a metà del mese di marzo 2019, che parzialmente modifica la precedente legge in materia di tutela acquisti immobili da costruire, offre non poche garanzie.

Già con la precedente norma, il costruttore era obbligato a presentare e prestare all’acquirente, idonea fideiussione, ossia garanzia, pari all’importo delle somme allo stesso versate prima del passaggio della proprietà della casa costruita.

Oggi la legge è più stringente: il venditore-costruttore, infatti, deve prestare sempre fideiussione bancaria o assicurativa, secondo un modello ministeriale (in fase di predisposizione); in seconda battuta, sarà obbligatorio sottoscrivere contratto preliminare con atto pubblico o con scrittura privata autenticata dal notaio (ciò al fine di garantire maggiormente chi compra in merito allo stato giuridico dell’immobile); in ultima istanza, al momento del contratto definitivo di compravendita dovrà essere citata una polizza decennale postuma, a garanzia di eventuali vizi e/o difetti del fabbricato costruito.

In realtà, anche prima vi era l’obbligo della sottoscrizione della polizza decennale postuma, ma non quello della menzione appena di nullità nell’atto di compravendita.

 

Richiesta maggiori informazioni tutela acquisto casa da impresa edile

Se necessiti di maggiori informazioni sull’argomento impresa edile puoi contattare lo Studio Notarile del Notaio Gabriele Naddeo al numeroTel. 011.9975970.
Puoi richiedere informazioni anche via email notaio@notaionaddeo.it o tramite il form di contatto. Lasciando i tuoi dati potrai essere ricontattato.

 

Segui il notaio Naddeo anche sui social:

Facebook
Instagram
Youtube
Linkedin