Casa, News, Successioni e Donazioni

Donare casa a figlia minorenne

Donare casa a figlia minorenne

Donare casa a figlia minorenne: Vorrei donare una casa di mia proprietà a mia figlia, ancora minorenne.
È possibile farlo? Che tipo di aliquota si applica?
 

Il lettore potrà certamente donare la casa alla piccola figlia.
Il fatto che sia minorenne comporta l’esigenza di ottenere un’autorizzazione che, verosimilmente, dovrà rilasciare il Giudice Tutelare presso il competente Tribunale.Nel caso di genitore che dona al figlio, si prospetta il problema di chi debba essere autorizzato.
Non il genitore donante per conflitto di interessi e perché assumerebbe la doppia qualifica di donante-donatario.
Alcuni autori propendono per l’altro genitore; altri tuttavia sostengono di no perché l’altro genitore, solitamente coniugato con il donante, avrebbe l’interesse contrario alla donazione perchè lesiva dei suoi diritti ereditari.

Secondo questi autori, pertanto, dovrebbe chiedersi la nomina di un curatore speciale che, a sua volta, dovrebbe domandare la debita autorizzazione ad accettare la donazione. Come aliquota, bisogna distinguere: per quanto riguarda l’imposta di donazione, fino al valore di un milione di euro, non si paga; verranno invece pagate le tasse di trascrizione, l’imposta di bollo e le imposte ipotecaria e catastale.
Queste ultime due potranno essere fisse (200€+200€) se la donataria potrà usufruire delle agevolazioni prima casa; se invece, la parte donataria non potrà sfruttare le agevolazioni prima casa, le imposte saranno del 3% sul valore di quanto donato.

 

Per ulteriori chiarimenti contattaci.
Sito web istituzionale: https://www.notaionaddeo.it/
Donare casa a figlia minorenne

Donare casa a figlia minorenne