Famiglia, News

Cessazione comunione legale dei beni tra coniugi

Cessazione comunione legale dei beni tra coniugi

Sono sposata in regime di comunione dei beni. Mio marito è un piccolo imprenditore. Un suo eventuale fallimento può causare la cessazione della comunione legale? Per evitare problemi è possibile passare alla separazione o ci sono degli impedimenti di legge?

L’articolo 191 del codice civile prevede espressamente che uno dei casi di scioglimento della comunione legale dei beni tra coniugi, sia il fallimento di uno dei coniugi stessi.

Nel caso di fallimento di una persona coniugata in regime di comunione legale dei beni, dunque, il regime di comunione legale cessa e i beni che ne erano oggetto passano da una situazione di “comunione senza quote” a quella di una “comunione per quote”.

Si passa, dunque, di fatto ad una separazione dei beni: diventa inutile in vista del fallimento di uno dei coniugi, stipulare una separazione dei beni poiché i beni stessi non subiranno alcun trasferimento, anzi rimarranno nella stessa titolarità in cui erano prima della separazione dei beni, trovandosi nella stessa identica situazione giuridica che avrebbe previsto per loro la legge.

Se la lettrice, al contrario, parla di separazione dei beni ipotizzando un apporzionamento degli stessi, e quindi alcuni beni tutti al marito ed altri tutti alla moglie, in quel caso oltre a procedere alla separazione dei beni, si dovrà stipulare un atto o di divisione o di permuta. Bisognerà però prestare molta attenzione alla revocatoria fallimentare: qualora, infatti, questi atti risultassero posti in essere per togliere patrimonio utile all’aggressione da parte dei creditori, il risultato potrebbe essere un’impugnazione degli atti con un ritorno dei beni nello stato in cui si trovavano prima delle stipule degli atti stessi.

 

Cessazione comunione legale

Richiesta maggiori informazioni sull’argomento comnione legale dei beni

Se necessiti di maggiori informazioni sull’argomento cessazione comunione legale dei beni puoi contattare lo Studio Notarile del Notaio Gabriele Naddeo al numero Tel. 011.9975970.
Puoi richiedere informazioni sull’argomento comunione legale dei beni al Notaio anche via email notaio@notaionaddeo.it o tramite il form di contatto.
Lasciando i tuoi dati potrai essere ricontattato dal notaio.

 

Segui il notaio Naddeo anche sui social:

Facebook
Instagram
Youtube
Linkedin

Related Posts